I.R.A. panel

COMPARTO PANEL TEST

panelL’analisi sensoriale è uno strumento che, grazie all’utilizzo di tecniche e procedure normate consente di misurare e valutare oggettivamente tutte le caratteristiche di un prodotto alimentare percepite dai 5 sensi umani.

L’esame organolettico si compone di 3 fasi.

La prima fase è caratterizzata dall’osservazione e valutazione visiva del prodotto in esame, se ne valuta quindi il colore, e le sfumature che esso assume con la luce, l’effetto cromatico e l’eventuale piacevolezza negli accostamenti di colore.

La seconda fase è quella olfattiva, una valutazione dei profumi emanati dalla bevanda o dall’alimento siano essi profumi primari (che si percepiscono immediatamente) o profumi secondari (che solitamente si percepiscono in un secondo tempo).

Infine la terza fase, quella gustativa in cui si valutano, la piacevolezza, la compattezza, la sapidità, la dolcezza o l’acidità e l’insieme dei vari gusti e sensazioni che una bevanda o un alimento sviluppano all’interno del palato, si conclude con una valutazione legata alla persistenza aromatica che il prodotto ha lasciato in bocca una volta ingerito.

L’esame organolettico di un alimento può essere svolto anche da soli ma quasi sempre si preferisce avere un panel composto da vari esperti in modo da avere un quadro più completo ed esaustivo delle caratteristiche dell’alimento preso in esame.

L’esame organolettico viene solitamente effettuato da un panel composto da un minimo di 8 assaggiatori, questi identificano pregi e difetti organolettici del prodotto, esprimendo un voto su di esso.

Gli assaggiatori sono allenati e coordinati da un capo-panel, soggetto preparato a tale finalità.

Controlli:

  • Caratteristiche di omogeneità produttiva nel tempo
  • Variabilità a seguito di modifiche intervenute nelle materie prime, formulazioni, tecnologie della variabilità a seconda delle diverse condizioni di conservazione
  • Variabilità derivante da contatto con il materiale di confezionamento
  • Differenze con i prodotti della concorrenza
  • Analisi prosastica generalizzata (GPA)
  • Analisi delle componenti principali (PCA)
  • Analisi delle variabili latenti
  • Costruzione del profilo del prodotto
  • Analisi Multidimensionale (MDS)